Fabbricante di gessetti confessa : “eravamo noi a finanziare i terroristi”

Si chiama Gennaro Alì , il proprietario di una fabbrica di gessetti che stamattina è stato arrestato dalla guardia di finanza per legami stretti con i terroristi dell’ISIS.

Ha confessato dopo mezz’ora di interrogatorio.

Intervistato da un nostro inviato ha detto :

“i nostri gessetti erano i migliori sul mercato , ma nessuno li comprava, e allora abbiamo creato la linea “Politicamente Corretti”, una serie di gessetti privi di olio di palma direttamente approvati dal ministero dell’interno, e sponsorizzati dal vaticano come i migliori per disegnare madonne e figure mistiche sul selciato.”

“Confesso, siamo i mandatari dei principali atti di terrorismo in europa, e grazie a quelli, abbiamo espanso la nostra attività sempre con l’intento di migliorare il prodotto, in pratica facevamo felici i clienti.”

“Peccato aver interrotto questa cosa, avevamo dei progetti per il futuro, al prossimo attentato avremmo potuto mandare avanti l’idea di creare cartelloni gia’ pronti con scritto “io porgo l’altra guancia”  oppure dei piacevoli E-book audio coi discorsi della Boldrini già pronti ad uso e consumo del terrorista pentito che si vuole convertire, purtroppo non siamo stati capiti e ora che anche il PD si sta scindendo prevedo terribili conseguenze anche per l’Italia.”

Scusi, ma non riusciamo a capire, che tipo di conseguenze può avere la scissione del PD per l’Italia??

“ah beh…non lo so nemmeno io, però loro lo dicono sempre : la spaccatura del PD avrà importanti conseguenze per gli italiani, ci vuole responsabilità , e io ho paura che abbiano ragione.”

 

Art. Sara Cinesca

 

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress | Designed by Wordpress Themes | Thanks to R4i and R4
shares