IL MINISTRO KYENGE QUERELA EDOARDO VIANELLO


kiengevianello

 

 

QUERELA IN ARRIVO PER EDOARDO VIANELLO

Il nostro ministro,la compagna Cecile Kyenge continua con la sua opera purificatrice da ogni tipo di omofobia e razzismo latenti in Italia , con un’altra manovra ad alto contenuto simbolico.

A quanto sostenuto dalla stessa ministra (e noi amiamo declinare al femminile tale carica) il ritornello : “SIAMO I WATUSSI GLI ALTISSIMI NEGRI” è una frase di una violenza inaudita che mal si sposa col clima di arrogante post-schiavismo che ultimamente è latente in Italia.

La ministra chiede che immediatamente venga censurata tale frase da tutte le prossime apparizioni dal vivo del noto cantante e che le pubblicazioni prossime di tal brano vengano modificate all’uopo onde evitare che tal nome dispregiativo sparisca per sempre dalla lingua italiana.

Da par suo il noto cantante, intervistato , risponde con arrogante fare fascista che lui è all’oscuro di ogni cosa e che mai si sarebbe sognato di dover incappare in tali provvedimenti che non ritiene nè giusti e quantomeno illogici. Evidentemente piccato da tale minaccia di querela poi gira le spalle per andarsene seguito dai flash dei fotografi.

 

 

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

11 Responses to “IL MINISTRO KYENGE QUERELA EDOARDO VIANELLO”

  1. vittorio ha detto:

    Io spero solo che la notizia sia una bufala, ma se così non fosse non capisco chi sia più ridicolo tra Voi della redazione o la ministra

  2. tymur ha detto:

    a parte che possano fare pietà, questi fanno falsa informazione in maniera scientifica, credono che le persone di destra siano tutte grulle e leggendo queste notizie farlocche si arrabbino, dobbiamo assolutamente smentire con le nostre possibilità la messa in circolo di queste panzane.

  3. tymur ha detto:

    ma come fate a emettere queste sentenze, ma credete che gli Italiani siano tutti scemi, la Kienge che se la prende con Vianello per la canzone di 50 anni fa “I Watussi”, ma se perfino il marito della Kienge ha detto che la parola “Negro” non è offensiva, la prossima cazzata che proporrete sarà quella che la Kienge querela il marito? Pensateci, una mente contorta come la vostra potrebbe anche farlo.
    Hasta la victoria siempre; companeros!

    • falceemartello ha detto:

      è evidente che lei da puro fascista , non capisce che la frase “negro” ha origini razziste ed è un dispreggiativo di bassa lega, vorrei ricordarle che i tempi delle colonie sono finiti da un pezzo e da un po cerchiamo di dare il giusto termine alle persone e alle cose non se n’è accorto? magari lei è uno di quelli che ancora chiama i diversamente abili con l’apellativo “andicappati” o peggio ancora “storpi” e magari gli operatori ecologici “spazzini” è tempo di finirla e di capire quali sono le vere battaglie che portano al progresso!
      Hasta la victoria siempre!!

  4. Sandro Cantoni ha detto:

    Ma che davvero c’è qualcuno che ci crede a questi articoli??? Per l’Italia non c’è speranza… mamma mia

  5. magneto ha detto:

    “comunisti” e “democratici” … questo sì che è un OSSIMORO, o se preferisce una contraddizione in termini … 😀 😀 😀 ma per cortesia, censurerei questo blog solo per il suo nome (come ne censurerei uno analogo che inneggiasse al fascismo o al nazismo) … citando “elio e le storie tese” : <> Solo in un paese ridicolo come questo sopravvivono ideologie obsolete, fallimentari nonché pericolose … e coloro che nel XXI secolo continuano a sostenerle, in barba a ciò che la storia, anche recentissima, ci insegna … tristezza e desolazione, ho aperto un account qui proprio per poter esprimere questo !!!

  6. ciornoieserdste ha detto:

    converrete che la notizia è quantomeno ridicola, sembra una barzelletta. Se la ministra taccia di razzismo Vianello che quasi 50 anni fa cantava una innocua canzonetta, forse la democrazia in Italia è finita davvero. Oltretutto come la mettiamo coi Negramaro? e i Negrita? e perchè non censurare anche l’amaro Montenegro o addirittura lo stato del Montenegro? credo che un po di buon senso farebbe bene a tutti e che la ministra pensi a fare bene il mestiere per cui la paghiamo profumatamente e se proprio vuole fare del bene alla sua gente lo faccia nel Congo dove sicuramente hanno più bisogno di lei, quantomeno come oculista, e sopratutto la smetta di farlo con i soldi degli italiani che oggi hanno difficoltà ad arrivare alla metà del mese e non hanno voglia di sentire queste idiozie

  7. Ettore Muti ha detto:

    E moderatemi…falce e merdello! Se volete contattarmi conoscete pure la mail!

    • falceemartello ha detto:

      Caro Ettore Muti noi comunisti siamo democratici e le lasciamo mano libera per esprimersi come meglio crede e nello stile che la contradistingue.Dopotutto gia’ il suo nome la dice lunga sulle origini fasciste del suo credo.
      buona serata

  8. Ettore Muti ha detto:

    Ahhhh mbecilli! Ma che sito dimmerda è questo? ahhahaha c’avete 2 articoli del cazzo a cazzo.
    Vianello con arrogante fare fascista? Ahhahaha ma fate pietà!!!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress | Designed by Wordpress Themes | Thanks to R4i and R4
shares